Posa in opera e levigatura

Posa in opera

Generalmente esprime la prima fase operativa per il parchettista.
Si può eseguire in qualsiasi periodo dell’anno, purché esistano e si rispettino le seguenti condizioni ambientali:

  • umidità ambiente non superiore ai 60°C
  • temperatura ambiente non inferiore ai 15°C
  • infissi muniti di vetri, entrata principale protetta da portoncino
  • tinteggiature murali quasi al termine, esclusa ultima mano

Per l’incollaggio diretto dei pavimenti in legno ai sottofondi di cemento utilizzare solo ed esclusivamente i collanti vinilici a soluzione acquosa; in presenza di tavolette e doghe, a lunghe e larghe dimensioni, in presenza di pavimenti prefiniti, additivare il collante vinilico con cariche minerali.

Dall’inizio della posa in opera fino alle fasi operative conclusive (levigatura, ceratura, o verniciatura), le condizioni ambientali citate dovranno permanere costanti entro i limiti esposti.

Una volta ultimata la posa in opera di un locale, si consigli di passare tutta la superficie con una spugna imbevuta e strizzata di acqua e collante vinilico (operazione che non compete ai pavimenti prefiniti).

Levigatura

Nel caso di pavimenti in legno inchiodati ai sottostanti orditure in legno o inchiodati ed incollati a sottostanti pannelli truciolari o multistrati, la levigatura si può iniziare dopo circa 15-20 giorni dall’ultimazione della posa in opera.

Nel caso di pavimenti in legno incollati direttamente su caldane in cemento o “galleggianti” (non fissati ad alcun sottofondo), la levigatura si può iniziare circa dopo trenta giorni dall’ultimazione della posa in opera. La levigatura comunque inizierà a lavori di finitura completamente ultimati e con porte interne già installate.

Posa in opera e levigaturaultima modifica: 2015-09-27T17:51:30+02:00da contattarossi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento